Una verità in ritardo

Riporto questo articolo, uscito stamani su La Repubblica, sulla tragica vicenda della Diaz che è stata «la più grande sospensione dei diritti democratici in un Paese occidentale», secondo la definizione di Amnesty International, perché tutto è avvenuto con furia cieca e selettiva nella quiete operosa di una democrazia, che si scoprì all’improvviso fragile e insicura. Questa sentenza … Continua a leggere